Uno stile gastronomico del tutto originale, che attinge alla tradizione secolare della più ricca e antica cucina orientale, quella cinese, per proiettarla direttamente nel futuro, giocando con le consistenze, gli ingredienti e le contaminazioni. Entrano in gioco le tecniche di cucina più moderne - spume, sifoni, cotture a bassa temperatura, marinature, sferificazioni, - che rendono gli ingredienti della cucina cinese contemporanei ed internazionali. Le connotazioni geografiche si fanno sempre più labili, per lasciar parlare la tecnica e l’ispirazione che deriva dall’esperienza globale delle menti creative impegnate in cucina, gli chef Guglielmo Paolucci e Keisuke Koga. Un connubio possibile grazie alla grande esperienza e allo spirito di avventura di Giulia Liu, titolare di Gong, che attinge alle sue origini in bilico tra Cina e Italia e infonde tutta la ricchezza delle sue personali contaminazioni culturali allo spirito del ristorante. L’eleganza e la tecnica del grande Oriente, rappresentato da Keisuke Koga, si mescola con la raffinatezza europea che va dal gusto italiano fino alla tecnica francese, di Guglielmo Paolucci, per dare vita a uno stile di grande respiro internazionale.

Gli Chef
Keisuke Koga
Mente creativa e libera, la sua professionalità si è creata tra le cucine di tutto il mondo: dal Giappone, dove ha iniziato e lavorare tra ricette francesi e italiane, passando per Budapest e Bodrum. Tra le sue passioni gastronomiche occupa un posto speciale la sperimentazione con gli ingredienti, che senza perdere l’impronta originaria si trasformano e si arricchiscono, sempre con grande rispetto della tecnica tradizionale orientale, interpretata e mai stravolta.

Guglielmo Paolucci
Giovane ed eclettico, ha curato la sua formazione attraverso esperienze con i migliori professionisti: da Severino Gaiezza al Gambero Rosso, passando per Antonio Guida al Pellicano, Michelino Gioia, Damiano Nigro e, ancora, Fabio Baldassarre ai tempi dell’Unico. Di ogni incontro ha fatto tesoro, concentrandosi sulle tecniche della cucina francese oltre che su quella italiana, con incursioni in certi ambiti di quella spagnola. Da Gong applica le sue conoscenze nel nuovo e stimolante mondo della cucina orientale, per stupire e divertirsi.




Menu